Eccoci ad un altro Vostok Europe, per la precisione un’altra versione del Lunokhod 1 che abbiamo già visto su queste pagine

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Per la precisione questo modello specifico ricco d’accenti arancione è un ‘celebrativo’, fatto per la competizione “Expedition Trophy”, come riportano le scritte (e il logo) sotto ore 12 e sopra ore 6.

In particolare (e questo me lo rende ancora più caro) è stato fatto per la prima edizione dell’Expedition Trophy, quella del 2005 (sempre testimoniato dall’indicazione sopra ore 6).
Poi ce ne sono state altre (di competizioni, anche nel 2015 e di versioni di VE a lei dedicate) ma -come si sa- la prima volta non si dimentica mai …

Prima di passare a parlare dell’orologio dunque vale la pena approfondire cosa sia la kermesse cosa lo stesso vada a celebrare

L’Expedition Trophy o, per gli amici, “Expedition Trophy Around the World” o, ancora, “Murmansk–Vladivostok Expedition Trophy” è il più lungo rally invernale a livello mondiale.

Parte dal faro di Kola Bay, a Murmansk, nel Nord-Est della Russia (in pieno circolo polare artico) e -dopo circa 15.000km si conclude nei pressi del faro di Zolotoi Rog (Vladivostok) nell’Est (affacciati dunque sull’Oceano Pacifico).

Il tragitto da percorrere (che tocca anche St. Petersburg – Moscow – Yekaterinburg – Novosibirsk – Krasnoyarsk – Irkutsk – Khabarovsk) è dunque il seguente:

Come si evince dalla carta il percorso si dipana per tutta la Russia, e siccome da una parta all’altra poteva sembrare poco fa anche due riccioli all’inizio e alla fine.
Il tempo previsto per la percorrenza è di 13 giorni.

Il rally parte solitamente a febbraio e la temperatura nei luoghi attraversati può raggiungere i -40°….

La sua prima edizione (quella commemorata dall’orologio in questione) è stata corsa nel 2005 per celebrare il completamento, avvenuto nel 2004, della Trans-Siberian highway.

All’edizione del 2005 (che si è svolta dal 23 febbraio all’8 marzo) hanno partecipato 36 squadre, ognuna composta da 2 veicoli. L’equipaggio di ogni mezzo è composto da tre persone e almeno un componente del team dev’essere di sesso femminile (in realtà i team sono di 5 persone perché ci son 2 riserve…)

Il percorso è seguito anche da un treno che reca seco giornalisti e ‘celebrità’ (così riportato sul sito ufficiale, purtroppo di chi siano ‘sti celebri non ho trovato notizia…)

La squadra vincitrice -oltre alla gloria imperitura- si accaparra un premio di 10 chili di oro zecchino, molto russo, no?

Oltre al premio in oro sono previsti anche la “Trophy Spirit Cup” per il team che dimostra il maggior spirito di squadra e il “Culture Navigation prize” per la crew che riporta a casa le migliori foto del proprio mezzo in luoghi significativi, estremi o interessanti

Nel 2005, per dovere di cronaca, hanno vinto i “Moscow Sea Wolves” (ora saranno pieni di denti d’oro e forse faranno i rappers, vista la disponibilità dell’aureo metallo…) che all’anagrafe sono Ilya Savelyev, Vladimir Moiseev, Boris Fadeyev, Sergey Savenko, Igor Stepin e Yevgeny Gerasimov ed erano alla guida di due Mitsubishi L200.

Eccoveli in tutto il loro splendore in una foto-francobollo

Note di colore:
Sul lago Baikal è stato organizzato un concerto in onore della gara al quale hanno partecipato nientepopodimenoché (tra gli altri) Boney M e Oleg Mityaev ;-P

La gara del 2005 si vanta anche di aver stabilito (addirittura) 5 record internazionali che sono i seguenti:

  • Il più rally percorso invernale (15.800km);
  • La maggior velocità media per un rally invernale (2 settimane per quasi 16.000km);
  • Il maggior numero di donne partecipanti (almeno 1 per ognuno dei 35 team);
  • Il più grande concerto sul Lago Baikal ghiacciato;
  • Il più lungo percorso ferroviario di accompagnamento alla gara

Qua sotto l’arrivo a Vladivostok

Ma tornando a noi e all’orologio…

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Come detto è un Lunokhod 1, dunque brevemente: movimento automatico Vostok 2432 (con parti azzurrate) dotato di 31 rubini, indicazione di giorno e notte e data (ad ore 6). Sfere e indici in SuperLuminova.

Le dimensioni sono 41 per 37 millimetri con uno spessore (abbastanza considerevole) di 13 mm. Pesa 99 grammi e -se affogato- resiste ad una pressione di 5 atmosfere.

Si noti la tipica forma della cassa e la corona scivolosa (a differenza dell’altro in mio possesso 2432/5315019 che ce l’ha ragionevole…)

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

La referenza di questo specifico modello è 2432/5345034 e qua sotto lo vediamo con i suoi fratellini dedicati -anche negli anni successivi- alla competizione

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Il mio esemplare è giunto ‘ungetragen’ non è mai stato indossato e ha ancora la pellicola sul fondello (l’aveva anche sulla fibbia ma l’ho rimossa perché… perché vabè che è un pezzo abbastanza difficile da trovare ma sicuramente non lo terrò in un cassetto).

Il quadrante, nonostante l’affollamento di scritte è molto leggibile, grazie anche ad indici (e numeri) grandi e luminosi. Il cinturino è -come quello degli altri Lunokhod- solido ma al contempo ‘arioso’ e impunturato d’arancione che riprende il logo dell’Expedition Trophy.

E’ peraltro anche impreziosito e marchiato con il solito logo come si vede qua sotto

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Anche il fondello è ben fatto e istoriato con il logo, riporta l’anno e il numero dell’orologio. Nel mio caso è il 50esimo di 999 pezzi prodotti

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Faccenda che è testimoniata anche dal sussiegoso certificato firmato dal capogita (ok, presidente della commissione di gara) e timbrato in originale da lui medesimo (immagino…)

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Un’altra foto d’insieme prima di andare avanti

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Mi è giunto ben impacchettato in controscatola dedicata

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

che ne contiene un’altra anch’essa in arancio e nero e con logo ufficiale

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

All’interno erano celate istruzioni/garanzia e -appunto- il certificatone arancione

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Beh, debbo ammettere che lo spacchettare il tutto m’ha reso felice come un bambinello.
Non è che noi raccoglitori di russi siamo così abituati a questo sfarzo e spreco di cartoni lussuosi e dunque è stata un’esperienza divertente :-)
Come detto tempo addietro (e come potrà confermare chi ce l’ha) l’orologio ha una sua armonia e un suo perché.

L’arancione di questo modello poi lo rende anche più leggero, sbarazzino e spacconcello.

L’altro in mio possesso che è ‘naked’ senza la lunetta è certamente più ‘serioso’, questo invece si presta ad interpretazioni più arcobaleneggianti.
La lunetta ha 12 scatti che corrispondono alle 12 città sulla stessa incise

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

Sul libretto d’istruzioni sono riportate data d’acquisto e negozio (tedesco) che l’ha venduto

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

La persona dalla quale l’ho acquistato sostiene di averlo ‘vinto’ in una lotteria online sul sito del film “I Guardiani della Notte”, che è del 2004 (titolo originale “Ночной дозор”, Nochnoy Dozor) per la regia del kazako Timur Nuruachitovič Bekmambetov (Тимур Нуруахитович Бекмамбетов).

Detto film è tratto dall’omonimo romanzo ‘urban-fantasy-horror’ scritto nel 1998 da Sergej Luk’janenko (Сергей Васильевич Лукьяненко) che è -addirittura- il primo capitolo di una pentalogia (Ciclo dei Guardiani)…

Il romanzo è ambientato a Mosca ai nostri giorni e tratta di dissapori e disamori tra umani, vampiri, uomini-lupo e altre amene forme di vita soprannaturali schierate in due fazioni: la Guardia della Notte (i buoni) e quella del Giorno (i lestofanti)

Una foto al polso per darvi un’idea delle dimensioni generali indossato

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

ultima foto dell’orologio da solo

Prima di un fotocollage conclusivo

Vostok Europe Lunokhod 2005 2432/5345034

fonti & approfondimenti:
http://expedition.com/
https://en.wikipedia.org/wiki/Expedition_Trophy
http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/4291171.stm
http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/4329647.stm
http://www.passportmagazine.ru/article/347/
http://2005.expedition-trophy.ru/
http://www.world4x4.co.uk/tour_details/ … rophy.html
http://vostokeurope.ru/veexpedition.htm

Ho presentato per la prima volta questo orologio su CCCP-forum.it qua

Daniele

1 comment on “Vostok Europe Lunokhod Expedition Trophy 2005 2432/5345034”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *