Il Vostok di quest’oggi è dedicato alla vittoria nella Grande Guerra Patriottica (ovvero la Seconda Guerra Mondiale, come questi altri)

Vostok Komandirskie 1945-1985

Sul quadrante riporta il nastro dell’Ordine di San Giorgio, stesso tema che troviamo su quest’altro Komandirskie o, un po’ variato, su quest’altro.

E’ un orologio piuttosto controverso, in un articolo che gira da un po’ di tempo in rete

e che potete reperire in forma integrale qua si darebbe ad intendere che non sia propriamente originale.
O meglio che il quadrante sia stato fatto probabilmente dopo il 1985 e che la dicitura “Zakaz mo” (ovvero fatto su ordinazione del Ministero) possa non essere originale.

Il quadrante si “ispirerebbe” all’originale che dovrebbe essere questo sotto

Un sunto dell’articolo:

La prima pagina racconta che dopo il ’92 c’è stato molto meno controllo sulla produzione degli orologi. Che dal ’92 al ’94 sono arrivati ancora sul mercato orologi con diciture (in cirillico o in inglese) “Made in USSR” o Zakaz e che i quadranti erano prodotti non solamente da Vostok “ufficialmente” ma anche da società minori.

Secondo l’articolo gli orologi da 1 a 20 montano un calibro automatico 2416 in cassa Amphibia e sono stati fatti tutti in Russia nel 1995 diversamente da quanto riporti l’indicazione USSR o ZAKAZ sul quadrante.

Gli orologi 1, 5, 6, 8, 9, 11, 12 e 19 che riportano l’indicazione USSR in cirillico si rifanno (sono simili) a quadranti di prima della dissoluzione che però ai tempi avrebbero avuto un movimento manuale (non automatico come nei casi presentati) che sarebbero stati in casse resistenti all’acqua e non Amphibia.
Tale accrocchio avrebbe ovviamente, motivo commerciale e renderebbe più appetibile l’acquisto.

Molto conosciuti anche i quadranti 5, 6, 11, 12, 15, 18 e 19 che erano prodotti anche negli anni ’80, ma Vostok ha iniziato a produrre automatici all’inizio degli anni ’80, dunque anche questi provengono dal ’95 Russo (fino a qua non ho ancora compreso come arrivi proprio al ’95, sarà quando ha scritto il libro o l’articolo… n.d.t.).

Ci sono poi modelli nei quali non ci sono similitudini negli anni ’70 e ’80, ad esempio il 2, che nonostante la dicitura sovietica non si sia mai visto prima e comunque non vada bene con questo movimento.
Anche per il 15 e il 18 c’erano quadranti simili ma non in questa cassa e con questo movimento.
Altra nostra conoscenza è il 10, che è una novità. Rispetto agli W&CM più anziani il triangolo non è fluorescente, il colore dei numeri è diverso e nell’originale non ci sono punti luminosi in prossimità degli indici.

Poi lo scritto passa a discorrere dei 3133 presentati nella seconda pagina.
Per ora non ho letto con attenzione perché mi interessava approfondire la faccenda del Vostok 1945-1985 che è molto simile ad uno presentato in queste immagini, il 18.
Non è propriamente lo stesso ma forse la storia potrebbe essere simile.

Tornando al 18, ovvero l’orologio da me presentato sopra…
Le considerazioni su cassa e movimento lo farebbero sembrare un accrocchiato prodotto dopo (nel 1995?).
Nella terza pagina (o pagina 197 che dir si voglia) si legge ancora che quello presentato ha un quadrante metallico color bronzo (il nostro invece è blu non metallico ma per il resto del tutto simile), che modelli simili ne sono stati effettivamente fatti negli anni ’80 ma in quelli più vecchi sia gli anni che le altre scritte sarebbero dorate e più sottili. I modelli anni ’80 non sarebbero stati prodotti con quadranti metallici.

Vostok 1945-1985

Del modello in questione c’è traccia anche su WUS in questa discussione.

Non ho informazioni certe, se non quella d’aver acquistato questo Vostok Komandirskie da un collezionista che afferma (con una certa sicurezza) d’averlo acquistato “certamente” prima del 1993 (il che non sarebbe in accordo con l’articolo citato)

Detto questo mi piace molto la tonalità del blé denso e quasi granuloso, come anche il motivo grafico del quadrante, classico, pulito, simmetrico e ben equilibrato anche nei colori

Vostok Komandirskie 1945-1985

Per finire, due foto al polso

Vostok Komandirskie 1945-1985

Vostok Komandirskie 1945-1985

Ho presentato quest’orologio per la prima volta su CCCP-forum.it qua

Daniele

3 comments on “Vostok Komandirskie Nastro di San Giorgio e Scudo 1945-1985”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *